L’oroscopo funziona davvero? Quante informazioni può darmi?

oroscopo ariete

La consultazione dell’oroscopo affascina da sempre il genere umano. Ogni giorno milioni di persone si rivolgono all’astrologia, alle cartomanti e alle loro capacità divinatorie.

Cosa significa il termine oroscopo

Il termine oroscopo deriva dal greco “oroscopos” composto da “ora” che si traduce con durata, tempo, e “scopeo” che significa osservare; quindi l’osservazione astrologica della posizione e del movimento degli astri nel momento esatto in cui si verifica un qualsiasi evento.

Prende il nome di oroscopo un grafico chiamato “Carta del Cielo” che raffigura la posizione esatta dei corpi celesti al momento della nascita di ognuno di noi. L’interpretazione di questo grafico fornisce informazioni personalizzate sulle caratteristiche fisiche e psicologiche di ogni singolo individuo. L’astrologia, invece, è l’insieme di tradizioni e credenze che ritiene che gli eventi, individuali e collettivi, che avvengono sulla terra, siano influenzati dai movimenti degli astri

Un po’ di storia

L’astrologia è un’arte antica, la cui storia si perde nella notte dei tempi. Da sempre l’uomo ha scrutato il cielo per capire i fenomeni naturali e soprannaturali, ma soprattutto nella speranza di comprendere e prevedere il futuro. Tutte le grandi civiltà del passato, da quella cinese a quella indiana, dai Maya ai Babilonesi si sono impegnate nell’osservazione dei fenomeni celesti cercando riferimenti per la propria vita.

oroscopo ariete

Le prime fonti scritte sono documentate dal ritrovamento del libro Enuma Anu Enlin che risale al 700 avanti Cristo, in cui viene riportato il tentativo, compiuto dai Babilonesi, di interpretare gli eventi celesti suddividendoli in quattro categorie, ognuna legata ad una divinità. Successivamente, i Babilonesi crearono le prime divisioni zodiacali in 12 segni, assimilabili a quelli attuali. Ma, solo con gli Egizi, gli studi sull’arte divinatoria conobbero una grandissima espansione, tanto da essere considerati le basi dell’odierna astrologia. Gli Egizi divisero il corpo in dodici zone attribuendo ad ogni zona-parte corporea un segno astrologico. Inoltre, furono i primi a determinare i punti angolari dell’oroscopo, come l’ascendente, il discendente, il mezzo cielo e il fondo cielo e ad applicare queste variabili zodiacali nell’interpretazione di oroscopi su singoli individui.

Anche nell’antica Grecia l’astrologia conobbe un notevole sviluppo ed in particolare, fu Claudio Tolomeo, un astronomo alessandrino, il primo a dimostrare che i corpi celesti producono effetti sulla natura e sull’uomo. Nel suo Tetrabiblos (4 libri sulle previsione astrologiche) illustra, infatti, come gli eventi astrali abbiano influenza sull’uomo, sulla sua mente e sul suo corpo e descrive anche i metodi per capire i tempi in cui questo avviene. Secondo Tolomeo, ogni astro ha un’azione che influisce sulla natura, sugli elementi, sulla vita.

Nel corso dei secoli l’astrologia ha poi conosciuto alterne vicende; ricercata e apprezzata dagli antichi Romani che consultavano il proprio oroscopo prima di importanti decisioni, osteggiata da Sant’Agostino nel Medioevo, e rifiutata durante l’Illuminismo come superstizione, continua ad attrarre nel mondo un numero considerevole di persone di ogni ceto ed estrazione sociale.

Quali informazioni ci dà l’oroscopo

Se la vita è segnata dallo scorrere del tempo ed il movimento dei pianeti influenza il comportamento, l’oroscopo può servire a capire quando gli astri che accompagnano il nostro cammino sono in una posizione favorevole per la nostra vita.

Gli esperti, osservando il movimento dei pianeti lenti e di quelli veloci, il loro rapporto con le stelle ed i pianeti del proprio Tema Natale, possono fornire, attraverso un oroscopo personalizzato o anche un oroscopo telefonico, informazioni sulla vita relazionale ed affettiva, su quella lavorativa, familiare ed economica. Si possono estendere le previsioni astrologiche ad una settimana, un mese o ad un anno; in questi casi parliamo di oroscopo settimanale, mensile o annuale. Sembra che esista anche una relazione tra il proprio mese di nascita ed una specifica vulnerabilità fisica, ossia la predisposizione ad ammalarsi di alcune patologie piuttosto che di altre.

Una curiosità

E’ notizia recente che l’ex Presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, prendesse appuntamenti e organizzasse i suoi impegni, solo dopo aver consultato le predizioni di un’astrologa di San Francisco.